Sale & Salute

Sale & Salute

Il sale, un minerale essenziale

Nonostante il sale non goda oggi di un'ottima reputazione, non bisogna tuttavia dimenticare che risulta indispensabile alle nostre cellule, sia per l'uomo che per tutte le specie animali.

In effetti, il sale rappresenta la principale fonte di sodio* proveniente dalla nostra alimentazione, un minerale essenziale che non può essere prodotto dall'organismo. Il sale aiuta a distribuire l'acqua nel corpo, a regolare la pressione e il volume del sangue.
E' inoltre essenziale per il corretto funzionamento dei muscoli, del flusso degli impulsi nervosi e per il corretto funzionamento del cuore.

Si raccomanda di consumare dai 5 ai 6g di sale al giorno.



Lo iodio nel sale

Lo iodio è uno degli oligo-alimenti essenziali scarsamente presenti nel nostro organismo. Lo iodio rientra nel processo di composizione degli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea. Dal feto al neonato, tra l'altro, regolano la crescita e lo sviluppo della maggior parte degli organi, in particolare il cervello. Una carenza di iodio potrebbe causare il gozzo, un ritardo nello sviluppo dell'intelletto.

In alcuni paesi, i sali utilizzati nell'industria alimentare possono essere iodati, con il fine di evitare questi tipi di carenze. In effeti, dopo il lavaggio e la centrifuga, il sale marino perde tutto lo iodio. Lo iodio è dunque presente nel sale con dei valori precisi, stabiliti in base alle normative in vigore del paese. Il sale è dunque un buon vettore dato che viene consumato in tutto il mondo come prodotto alimentare.



*Il sodio contribuisce al mantenimento del normale funzionamento muscolare. La riduzione del consumo di sodio contribuisce al mantenimento della pressione sanguigna a livelli normali.